CHE COSA SPERARE?

Quando una situazione è talmente negativa che ogni soluzione ha controindicazioni inaccettabili, non si sa più che cosa sperare. A Bruxelles i nostri rappresentanti stanno negoziando accanitamente e sarebbe naturale sperare che riescano: l’Europa darebbe via libera alla nostra legge di bilancio e rinuncerebbe alla procedura d’infrazione. Ma poi uno si chiede: siamo sicuri che questo esito sperato non avrebbe … Continua a leggere

IL RISCHIO DEI DOGMI

C’è da chiedersi come mai i governi di sinistra non si siano accorti del fatto che gli italiani ne avessero abbastanza dell’immigrazione incontrollata e alluvionale. E c’è da chiedersi come mai Salvini abbia avuto tanto successo, presso gli italiani, soltanto per essere riuscito a dire un risoluto “no” all’immigrazione fuori controllo. I due fatti sono collegati. Quando gli italiani erano … Continua a leggere

IL SENSO DEL DOVERE

Il senso del dovere è la tendenza del singolo a fare ciò che reputa giusto ed è suo compito, anche se nessuno lo controlla, anche se nessuno gli dirà grazie, anche se personalmente non ne ricaverà nessuna utilità. La lode per questa tendenza nasce dal totale disinteresse e dall’altruismo che la caratterizza. E tuttavia, se la si esamina più da … Continua a leggere

LA LEZIONE DEL VICOLO CIECO

Il governo gialloverde ha fatto marcia indietro. Le somme necessarie a realizzare le promesse del M5S e della Lega non potevano essere ridotte. I doveri imposti dal limite del deficit erano un pregiudizio, ed anzi una prevaricazione dei burocrati di Bruxelles, che nessuno ha eletto. Lo spread non ci fa paura. I numerini non impressionano nessuno. Noi tireremo diritti, come … Continua a leggere

LA CONGIURA CONTRO I CINQUE STELLE

C’è una congiura contro i Cinque Stelle? Per alcuni persino la domanda sembrerà insulsa; per altri invece il “sì” sembrerà la risposta ovvia. Ciò dipende dal fatto che la maggior parte della gente non crede a nessuna congiura – salvo quella contro Cesare, quella dei Pazzi contro i Medici, e quella contro Rasputin – mentre esiste un’altra categoria di persone … Continua a leggere

IMBECILLITA’ DAL VOLTO UMANO

Immaginate una nazione in cui sia considerato un vizio inconfessabile, squalificante, orrendo, leccare qualcuno dietro l’orecchio. D’accordo, è una strana convinzione, ma immaginate che sia così. Del resto, se leggete una storia delle religioni, vedrete che gli uomini sono stati e sono capaci di credere cose anche più assurde di questa. Ovviamente, se uno osasse chiedere: “Scusi, lei lecca l’orecchio … Continua a leggere

IL FUTURO DELLA POLITICA ITALIANA

Se pensiamo a un burrone, immaginiamo un pianoro che si interrompe improvvisamente, tanto che abbiamo paura ad affacciarci su ciò c’è sotto. È come se oltre ci fosse soltanto il cielo. E tuttavia questo strapiombo, con la sua minaccia, è ancora terrestre e, per così dire, cordiale. Nel senso che, se invece di guardare in basso guardiamo lontano, vediamo ancora … Continua a leggere

CHE FINE FARA’ L’UNICORNO?

ll mondo intero ha sotto gli occhi un ircocervo, uno yeti, un unicorno, e non ci fa caso. Quasi fossero animali normali. Lo yeti che ci dovrebbe sbalordire è asiatico come l’ “abominevole uomo delle nevi”, ma non è per niente abominevole: è la Cina. Questa immensa nazione, col suo strabiliante numero di abitanti, è passata dall’essere quella in cui … Continua a leggere

IO, UN ERBIVORO

Della notizia mi basta il titolo sul “Corriere”: “Milano, botte e ricatti alle medie: ragazzino costretto a rubare per «pagare» il bullo”. Molta gente si chiederà come una cosa simile possa avvenire. Come mai un minorenne, o dei minorenni, possano essere così carogne con un loro simile. E invece hanno torto di stupirsi. Nel bambino piccolo l’empatia è pressoché nulla. … Continua a leggere

LA PROTESTA DISINCARNATA

In molti Paesi europei, e forse non soltanto europei, si levano masse arrabbiate, dichiaratamente in lotta contro tutto e tutti. Spesso non hanno un leader: basti vedere che in Italia hanno per profeta un comico imbolsito come Beppe Grillo. Ma di veri capi non hanno bisogno. Per essere guidati fino al raggiungimento dei loro scopi, agli eserciti serve uno stratega, … Continua a leggere

MOLTE DOMANDE SENZA RISPOSTA

Una volta chiesero a Henry Kissinger la sua opinione sulla situazione in Italia e lui più o meno rispose: “Sono anni che mi interesso di politica, ma confesso di non essere abbastanza intelligente per capire la politica italiana”. Grand’uomo. Fra le sue benemerenze annoterò la sua solidarietà con coloro – e siamo tanti – che rimangono interdetti leggendo ciò che … Continua a leggere

IL BENEFATTORE MALEFICO

Come conseguenza del “Decreto sicurezza” molti immigrati sono stati mandati via dalla struttura che li ospitava, non hanno saputo dove andare e sono rimasti per la strada. Uno di loro ha detto in televisione che non trovavano nemmeno appartamenti da prendere in affitto. La prima cosa che mi ha addolorato è stata l’idea che molti avranno creduto che quell’uomo esagerasse. … Continua a leggere

SELF-INFLICTED DISASTER

SELF-INFLICTED DISASTER Chi è stato ostile all’attuale governo è stato accusato prima di godersi lo spettacolo delle sue difficoltà con i “pop corn” in mano, ora è accusato di gridare “Forza spread!”, e ci deve essere del vero. Io stesso mi accorgo – vergognandomene – di non soffrire troppo, quando vedo lo spread raggiungere vette altissime. Non perché speri di … Continua a leggere

L’ERRORE DELL’ONESTA’, ONESTA’, ONESTA’

Non ho simpatia per Luigi Di Maio e se in questa sede lo difenderò, sarà con argomenti che non gli appartengono e probabilmente nemmeno comprende. Ma io non posso rinnegarli soltanto perché stavolta gli possono essere utili. I fatti sono noti e non starò a rivangarli. Il padre di Di Maio e lui stesso sono invischiati in cause di lavoro … Continua a leggere

I DEBITI, OMBRE E LUCI

Ci sono per ciascuno di noi convinzioni, idiosincrasie, principi così profondamente radicati che, mentre da un lato li seguiamo con estrema fedeltà, dall’altro non pensiamo sufficientemente a dimostrarne il fondamento. Probabilmente perché affondano le radici nella nostra infanzia e nel nostro condizionamento. Una delle mie avversioni fondamentali riguarda i debiti. Per quel che ricordo, ne ho fatto solo uno, con … Continua a leggere

IL SUCCESSO DI SALVINI NON È IRREVERSIBILE

In questo momento la Lega ha uno straordinario successo. Dopo avere avuto circa il 17% dei voti alle elezioni, secondo i sondaggi oggi quel partito è accreditato di un astronomico 36%. In queste condizioni, dubitare del suo successo sarebbe da dementi. Del resto – si aggiunge – malgrado i suoi litigi interni, le sue gaffe, e l’evidente incompetenza della classe … Continua a leggere

L’ENIGMA SAVONA

Non c’è dubbio, il prof.Paolo Savona è un onest’uomo. Oppure un pazzo. O tutte e due le cose insieme. Certo, bisogna essere un po’ speciali per comportarsi come lui. Un cervello normale non è in grado di seguirlo e la mente di chi scrive non fa parte delle fuoriserie. Insomma Paolo Savona pone più interrogativi della Sfinge. Andiamo con ordine. … Continua a leggere

LA COSTITUZIONE NON È IL CORANO

La Costituzione è la legge fondamentale dello Stato. Essa contiene, oltre a norme riguardanti il concreto funzionamento delle istituzioni (per esempio la durata della legislatura) dei principi generali riguardanti la libertà dei cittadini, l’etica, la vita sociale e l’economia. Fra l’altro, in Italia, esiste un apposito organo, la Corte Costituzionale, incaricato di cassare quelle leggi che, benché votate nei due … Continua a leggere