ATHENS AND JERUSALEM

Cari Amici, mi è stato mandato da un cortese corrispondente un testo di uno dei fondatori della geopolitica, George Friedman. Testo, che ho trovato interessante, ma sul quale non sono stato del tutto d’accordo. E poiché egli ha chiesto ai lettori di inviargli le loro eventuali osservazioni, è quello che ho fatto. Di seguito troverete il mio testo inglese, il … Continua a leggere

IN CHE COSA CREDIAMO VERAMENTE

Trovo per caso alcune mie righe scritte nel 1996: “Pensa da adulto chi è disposto ad ammettere che vede solo quello che vede e capisce solo quello che capisce. Chi crede solo ciò che è ragionevolmente provato da una reiterabile realtà. Se invece crede che l’anima esista, anche se non ce n’è la prova; che gli uomini sopravvivano alla morte, … Continua a leggere

WIN WIN, LOSE LOSE

La decisione del Tribunale dei Ministri di Catania di chiedere l’autorizzazione a procedere contro Matteo Salvini per il reato di sequestro di persona aggravato è stata opinabile, ed infatti è stata molto discussa. Ma – al di là dei motivi puramente giuridici – potrebbe essere interessante esaminare la ragione per la quale quei magistrati potrebbero essere stati indotti, magari inconsciamente, … Continua a leggere

IL M5S E LA MAGISTRATURA

Un giovane parrucchiere ha svelato a mia moglie una verità sconvolgente: lo studio della storia non serve a niente. Qualunque persona colta a questo punto potrebbe fare un salto sulla sedia, ma saltare sulla sedia non basta: bisogna saper dimostrare ciò che è ovvio, e non sempre è possibile. Ne è prova che Euclide ci rinunciò, chiamando assiomi i punti … Continua a leggere

SALVINI E IL SEQUESTRO DI PERSONA

In questi giorni ho sentito molte persone discutere del caso Diciotti/Salvini partendo da una loro personale evidenza. I possibili immigranti sono stati privati della loro libertà personale (quella di sbarcare) e dunque il nostro Ministro dell’Interno ha evidentemente commesso il reato di sequestro di persona. Fra l’altro perché questa è l’imputazione formulata dal Tribunale dei Ministri costituito a Catania. Poiché … Continua a leggere

QUANDO CADRA’ QUESTO GOVERNO?

Il fatto che si parli continuamente dell’imminente caduta di questo governo può far sorridere. Il giorno dopo ce lo si ritroviamo sempre lì. E infatti qualcuno ha fatto dell’ironia su un giornalista come Francesco Verderami, del “Corriere”, che di questo annuncio è sembrato il costante araldo. “Ma in realtà questo governo resisterà a lungo o cadrà presto? E in questo … Continua a leggere

L’ERRORE DI CHIAMARSI GIUSEPPE CONTE

Naturalmente non ci si riferisce alle decine di incolpevoli Giuseppe Conte sparsi nell’intero Paese, ma a quel signore dal naso alla Bob Hope che è stato nominato Presidente del Consiglio. Contro di lui, ovviamente, non ho nulla. Se fosse un mio amico, sarei contento di frequentare un competente di diritto a livello universitario, un signore capace di parlare un paio … Continua a leggere

CHIAREZZA SU COSTI E BENEFICI DEL TAV

Non contavo di occuparmi dei costi e dei benefici del TAV (Treno Alta Velocità) perché, da persona non priva di esperienza (quanto meno per età) so fin troppo bene che questa è una materia più che aleatoria. Per attendersi un risultato univoco e incontestabile, sono in ballo troppe variabili. Qui, secondo il proverbio: “Chi vuole annegare il suo cane dice … Continua a leggere

IL CAVALLO DEI CINQUE STELLE

Confesso di avere atteso con ansia il risultato delle elezioni in Abruzzo, tanto da precipitarmi, alle undici e qualche minuto, a sentire gli exit poll. Perché pensavo che il Movimento doveva avere un notevole calo, e volevo sapere se mi ero sbagliato. Non mi aspettavo che dimezzasse i voti, rispetto alle politiche ma, se avesse mantenuto le posizioni, avrei dovuto … Continua a leggere

L’IMBECILLOCRAZIA

Coloro che sono andati a scuola – magari non Luigi Di Maio, ma molti altri sì – sanno che, tradizionalmente si dà come data della rivoluzione francese il 14 luglio del 1789, con la presa della Bastiglia. E tuttavia, come spesso avviene, cercando di saperne di più, si scopre che quell’episodio fu tutt’altro che glorioso. Alla fine del Settecento il … Continua a leggere

FINE DEL GOVERNO? MEGLIO NO

I contrasti nel governo sono tali che, un giorno sì e l’altro pure, tutti i giornalisti almanaccano sul se e sul quando potrebbe cadere, e non perché abbattuto dall’esterno, quanto per un’inevitabile implosione. Ma almanaccare non è prevedere e prevedere non significa essere sicuri di ciò che avverrà. In altre parole, della sorte dell’attuale governo non sappiamo niente. Potrebbe cadere … Continua a leggere

IL COLOSSO DAI PIEDI D’ARGILLA

Che cosa può far rovinare al suolo un edificio? Un terremoto, è la prima cosa che viene in mente. Una bomba. Una cannonata. E tuttavia c’è ancora una causa cui spesso non si pensa: la convinzione che non potrebbe rovinare mai. L’eccesso di sicurezza può avere esiti drammatici. Se infine i barbari hanno sottomesso Roma è stato perché tutti erano … Continua a leggere

IL PUNTO DI VISTA MORALE È UN HANDICAP

Il punto di vista morale non è un handicap nelle questioni morali. È dunque lecito chiedere: “È morale il comportamento di un figlio che non rispetta suo padre?”, perché già nella domanda è specificato in quale campo bisogna cercare la risposta. Ma tutto cambia se si tratta di rispondere alla domanda: “Perché i figli devono rispettare i genitori?” In questo … Continua a leggere

RISPOSTA GIURIDICA AL PROF.AINIS

Risposta al prof.Ainis, per l’articolo riportato in calce. Caro prof.Ainis, per una volta non siamo d’accordo ma, come diceva Mark Twain, è la differenza di opinioni che permette le scommesse sui cavalli.Il reato. Lei sostiene che, nella vicenda Diciotti/Salvini, c’è stato il sequestro di persona. Ma questo reato di solito si realizza impedendo a qualcuno di lasciare un certo posto, … Continua a leggere

PSICHIATRIA E ANTISEMITISMO

Definire la malattia mentale va al di là della mia competenza. E poiché una volta un mio amico psichiatra definì l’intelligenza “ciò che si misura col “Quoziente d’Intelligenza”, potrei cavarmela definendo la malattia mentale “ciò che curano gli psichiatri”. In questo campo ho l’impressione che, a forza di sottigliezze, a volte ci allontaniamo dal buon senso. Pensiamo al problema della … Continua a leggere

UNA PREGHIERA A SAN DI MAIO

Abbiamo finalmente saputo come si concluderà la vicenda della tratta ferroviaria ad alta velocità Torino-Lione. Si tratta di un articolo brevissimo, di appena 141 parole – un semplice comunicato d’agenzia(1), dunque – che il “Corriere della Sera” mette come primo titolo, in prima pagina, oggi 2 febbraio 2019. Si riferiscono dichiarazioni dell’on.Di Maio. Eccone alcune. “Finche ci sarà il Movimento … Continua a leggere

LA CORSA AI NUOVI MISSILI

Il Presidente Trump ha dichiarato che gli Stati Uniti non osserveranno più i termini del trattato che limitava il possesso e il dispiegamento dei missili a medio raggio (cioè quelli che, partendo per esempio dalla Russia, potrebbero colpire l’Europa) e naturalmente i lettori distratti – lo siamo tutti – penseranno che questa è un’altra pensata di quell’incompetente aggressivo e pericoloso … Continua a leggere

PERCHÉ È INUTILE DISCUTERE CON GLI IDEALISTI

Mi sono accorto – vergognandomene un po’ – che da sempre ho tendenza a non leggere, non ascoltare e non prendere in considerazione il punto di vista degli idealisti. Per esempio i sinceri cattolici e gli uomini di sinistra, qui per brevità chiamati “comunisti”. Intellettualmente ho nei loro confronti un atteggiamento che potrebbe sembrare pregiudiziale, assurdo e sprezzante. Mentre in … Continua a leggere

IL RITIRO DALL’AFGHANISTAN

La guerra è stata definita come il modo violento usato da un Paese per costringere un altro Paese a dare, fare o tollerare qualcosa. Dal momento che si tratta comunque di qualcosa di costoso, si tenta prima di ottenere lo stesso risultato con la diplomazia, le minacce, le ritorsioni commerciali. Se infine non rimane altra opzione, si passa alla guerra, … Continua a leggere